I ceppi Sensi Seeds raccomandati per uso medicinale

Sebbene sia possibile utilizzare tutti i tipi di cannabis per usi medicinali, alcuni sono più appropriate di altri per determinate patologie. In questa sezione sono raggruppate le varietà particolarmente adatte per usi medici. Vedi tutti i prodotti


Your order will be shipped discreetly
Orders are shipped the next working day
All our products are checked for quality
  • Descrizione


    Sebbene sia possibile utilizzare tutti i tipi di cannabis per usi medicinali, alcuni sono più appropriate di altri per determinate patologie. In questa sezione sono raggruppate le varietà particolarmente adatte per usi medici.
    Le informazioni seguenti sono intese come orientamento e chiunque voglia usare la cannabis per usi medicinali dovrebbe prima consultare un medico qualificato.

    I ceppi medicinali di Cannabis Indica hanno un tenore elevato sia di CBD, sia di THC. Questo ha un effetto più sedativo (“stoned”) concentrato nel corpo, che aiuta i pazienti a rilassarsi poiché la tensione muscolare si riduce. I ceppi di Indica sono più efficaci nel trattamento degli spasmi muscolari e il tremito (anche quello provocato dalla sclerosi multipla e dal morbo di Parkinson), il dolore cronico, l'artrite e la rigidità e le infiammazioni reumatiche, l’insonnia, l’ansietà e le patologie a queste associate.
    Le varietà di Cannabis Sativa tendono ad avere un elevato tenore di THC, con una proporzione più bassa di CBD, il che conferisce loro un effetto “high”più energico, che viene sentito soprattutto a livello della mente e del corpo. Questi ceppi medicinali sono i più efficaci per il trattamento di nausea (ad esempio in seguito a chemoterapia o all’uso di farmaci contro HIV/AIDS), per stimolare l’appetito, per combattere le emicranie, la depressione, il dolore cronico e sintomi simili.
    Gli ibridi di ceppi medicinali di Indica e Sativa offrono un vantaggio a molti pazienti. Combinare i geni Saiva con un ceppo principalmente Indica può stimolare la mente sgombra e ridurre l’effetto sedativo, mentre con l’aggiunta di alcuni geni Indica a un ceppo a predominanza Sativa si può ridurre la tendenza delle Sativa pure a stimolare, a volte, l’ansietà.
    Alcuni ibridi che mescolano l’Indica con ceppi di Ruderalis selvatica hanno elevate proporzioni di CBD con proporzioni relativamente basse di THC. Questi ceppi sono utili ai pazienti che preferiscono i benefici medicinali offerti dal CBD con una quota inferiore delle proprietà psicoattive del THC.
    Tutte le varietà di semi in questa sezione recano l’indicazione della proporzione di Indica e Sativa per aiutare i pazienti a scegliere i ceppi medicinali che meglio rispondono alle loro esigenze.