Semi di Banana Kush Cake Autofiorenti
[Banana Kush x Wedding Cheesecake x Hindu Kush Auto]

- 35 %
  • Indica
  • Periodo di fioritura medio
  • Pianta compatta
  • Resa pesante
  • Fresco /Freddo
€23.99
€15.60995031530024158
Disponibile
Imballaggio discreto
Spedizione veloce
Qualità superiore
Protetto per McAfee

Descrizione

Banana Kush Cake Autofiorente è al 75% indica e al 25% sativa. Sviluppata nell’ambito del progetto di ricerca Sensi Seeds Research 2021, il patrimonio genetico di questa nuova varietà comprende Wedding Cheesecake, Banana Kush e Hindu Kush Autofiorente. Da questa originale commistione è stato possibile ottenere una variazione fenotipica congeniale ai coltivatori che amano sperimentare. Per essere un’autofiorente ha rendimenti comunque elevati e tollera bene i climi più freschi in fase di crescita.

Continua a leggere
Imballaggio discreto
Spedizione veloce
Qualità superiore
Protetto per McAfee

Informazioni sulla Banana Kush Cake Autofiorente

Banana Kush Cake Autofiorente è al 75% indica e al 25% sativa. La sua origine genetica è straordinaria; proviene infatti da Wedding Cheesecake, Banana Kush e Hindu Kush Autofiorente. È una delle varietà più innovative di Sensi Seeds, sviluppata nell’ambito del nostro progetto di ricerca Research per il 2021. Questa varietà automatica ha tempi di fioritura medi e raggiunge altezze medie. È chiamata così per il caratteristico aroma di banana pronunciato, molto skunk. Banana Kush Cake Autofiorente promette rendimenti eccezionali. L’effetto è potente, rilassante e cerebrale.

Coltivazione della Banana Kush Cake Aurtofiorente

I semi di Banana Kush Cake Autofiorenti (75% indica e 25% sativa) sono stati creati da Sensi Seeds nell’ambito del suo progetto Research per il 2021. È stata ottenuta incrociando due varietà molto apprezzate, Wedding Cheesecake e Banana Kush, con Hindu Kush Autofiorente. Il risultato è una varietà con diversi fenotipi, caratteristica che sarà sicuramente gradita ai coltivatori che amano cambiare.

Questa è la versione autofiorente, che renderà felici anche i coltivatori meno esperti, poiché non sarà necessario calcolare l’esposizione alla luce o rimuovere le piante maschili. In media i coltivatori possono anticipare il periodo di fioritura a sette o nove settimane, ma questo dato può variare secondo il fenotipo della pianta.

Gli esemplari coltivati sono generalmente di dimensione compatta, ideale per chi non ha molto spazio o per restare al riparo da sguardi indiscreti. Pur variabili nell’aspetto, le piante presentano normalmente uno stelo centrale robusto, con internodi ravvicinati e una forma più allargata alla base rispetto alla cima.

Ciò che non tende a variare è il rendimento. Per quanto si tratti di un’autofiorente, Banana Kush Cake è in grado di produrre raccolti impressionanti, qualità che i coltivatori non mancheranno di apprezzare. Le cime sono numerose, a forma di cono e densamente raggruppate. Alcune “risalgono” fino agli steli superiori e ai rami: i grappoli di fiori restano densi e non si aprono; sono anche ricoperti di un abbondante strato di resina scintillante e viscosa, con pistilli che talvolta diventano rosa e arancioni.

Come tutte le varietà autofiorenti resistenti, anche Banana Kush Cake cresce bene nei climi più freddi. Può anche essere coltivata all’interno sotto la luce artificiale.

Effetto, sapore ed odore della Banana Kush Cake Autofiorente

Banana Kush Cake Autofiorente è a dominanza indica, come risulta dalla dimensione e dall’aspetto degli esemplari, nonché dall’effetto che produce. I consumatori noteranno l’impatto lenitivo onirico della varietà, abbinato a un pizzico di euforia, dovuto alla genetica sativa. Nota: pur trattandosi di una variante autofiorente, lo sballo resta potente, per cui raccomandiamo ai consumatori inesperti di farne uso moderato.

Il profumo delle piante, come suggerisce il nome, è sottile e molto penetrante, con note di agrumi dolci e banana. In effetti è proprio questo odore a dare il nome alla varietà. L’aroma s’intensifica man mano che le piante crescono, senza però diventare mai eccessivo. Questa caratteristica rappresenta un vantaggio se s’intende coltivare con discrezione e, soprattutto, quando si ha un impianto di ventilazione non molto potente.

Il gusto non si discosta molto dal profumo, con note dominanti di hashish, agrumi e banana abbinate allo zucchero di canna e a un lieve sentore di spezie.

Lo sapevi?

  • Banana Kush Cake Autofiorente è anche disponibile nella variante Banana Kush Cake Femminizzata
  • È stata sviluppata dalla Sensi Seeds nel suo progetto Research per il 2021
  • Prende il nome dall’aroma di banana che la contraddistingue
  • Per essere un’autofiorente è davvero potente

Data Sheet
Sativa / indicaIndica
Tempi di fiorituraPeriodo di fioritura medio
AltezzaPianta compatta
ResaResa pesante
ClimaFresco /Freddo

Recensioni

Puoi anche leggere le recensioni in altre lingue: