Utilizzando il nostro sito, accetti l'uso dei cookies e/o tecnologie simili che impieghiamo per ottimizzare il webshop e per una migliore esperienza durante l'acquisto. Leggi la nostra normativa sulla privacy per ulteriori informazioni.

Semi di Afghani #1 Automatic


  • Semi di Cannabis Femminilizzati
  • Fresco /Freddo
  • Pianta compatta
  • Fioritura 40 - 45 giorni
  • Resa media
  • 85% Indica
€27.00
in stock
Payment methods: Visa, Master, Bank transfer and Cash

  • Semi di Cannabis Femminilizzati
  • Fresco /Freddo
  • Pianta compatta
  • Fioritura 40 - 45 giorni
  • Resa media
  • 85% Indica
Acquista online semi di Afghani #1 Automatic – Sensi Seeds
Your order will be shipped discreetly
Orders are shipped the next working day
All our products are checked for quality
  • Semi di Afghani #1 Automatic Descrizione


    La scelta numero uno fra gli amanti dell’indica alla ricerca di piante autofiorenti con infiorescenze pesanti e appiccicose!

    Il nostro classico Afghani #1 è stato aggiornato a una versione femminizzata e autofiorente per facilitare ancora di più la coltivazione ai principianti e ai coltivatori indoor con spazi ridotti. Dai coltivatori novizi ai più esperti, Afghani #1 Automatic è la via più semplice per il successo.

    I semi di cannabis Afghani #1 Automatic sono stati creati a partire dalle migliori varietà di indica della nostra collezione di cultivar afgane esclusive. Le migliori piante di hashish di Sensi Seeds sono state distillate in una varietà femminizzata autofiorente in grado di offrire ogni volta ai coltivatori esempi da manuale del genotipo “Afghanica”.

    I semi danno vita a piante robuste e di medie dimensioni, con spessi rami laterali e un folto fogliame verde scuro. La crescita in altezza nel corso della fioritura è quella tipica della gamma indica: le piante raddoppieranno l’altezza vegetativa durante la fase di fioritura.

    Le qualità autofiorenti di Afghani #1 Automatic consentono alle piante di iniziare a fiorire dopo sole 5-7 settimane di crescita vegetativa. Una volta avviata la fase di fioritura, questa indica ad elevato rendimento termina rapidamente il suo sviluppo, ricoprendosi di inforescenze fitte e dense. Queste infiorescenze raggiungeranno la piena maturità dopo altre 7-9 settimane di fioritura, il che consente di coltivare questa varietà dalla germinazione al raccolto in sole 12 settimane!

    Le piante coltivate dai semi Afghani #1 Automatic danno la resa migliore con un singolo stelo, senza potatura dei rami. Grazie alla natura dei semi di cannabis autofiorenti, le piante di Afghani #1 Automatic non devono essere “cimate”, poiché ciò non aiuta ad aumentare l’estensione dei rami e delle infiorescenze. Anche all’interno, con fotoperiodi controllati, le piante di cannabis autofiorenti non possono crescere in termini vegetativi dopo la potatura. La fase di fioritura dell’Afghani #1 inizia infatti in base al ciclo varietale predeterminato, indipendentemente dal numero di ore di luce che riceve. Quando l’Afghani #1 Automatic inizia la fase di fioritura, sepali ovali e duri iniziano a crescere su ogni nodo, ricoprendo la cima del fusto e dei rami di lunghi pistilli bianchi. Questi sepali si moltiplicano e si gonfiano fino a una dimensione media, mantenendo la densità durante l’evoluzione in infiorescenze consistenti. Le infiorescenze si trasformano quindi in grappoli fioriti più grandi e, quando la maggior parte dei pistilli avrà cambiato colore da bianco ad arancione, la sezione superiore dello stelo principale dovrebbe essere un singolo panicolo, ricoperto di ghiandole resinose.

    Sebbene la Cannabis indica prenda il suo nome dall’India, i semi di cannabis provenienti dall’Afghanistan producono gli esempi migliori della compatta e potente varietà indica. Il vasto subcontinente indiano, infatti, è la patria di tutti i tipi di cannabis. La crescita rapida e il portamento compatto del genotipo dell’indica è un risultato dell’adattamento della cannabis alle condizioni estreme e variegate degli ambienti ad elevata altitudine.

    Condizioni simili si trovano anche sulle montagne Hindu Kush dell’Afghanistan, che condividono l’antica tradizione indiana della coltivazione della cannabis e dell’hashish. Da generazioni, le varietà di indica afgane vengono coltivate selettivamente per massimizzare potenza, peso e produzione di resina. Il risultato è il ricco e vivace pool genico afgano, dall’aspetto inconfondibile e dozzine, se non centinaia, di varianti locali.

    Le infiorescenze di Afghani #1 Automatic hanno un peso notevole e un gusto intenso, con un effetto indica potente e rilassante. Grazie al peso e alla densità di questa varietà, anche i grappoli di fiori più piccoli e isolati nelle sezioni inferiori di ogni pianta contribuiscono ad un ottimo raccolto. Ciò grazie al fatto che le infiorescenze di Afghani #1 Automatic conservano il proprio peso anche dopo il raccolto, garantendo ottime proporzioni di peso una volta essiccati. I panicoli più grandi mantengono buona parte delle loro dimensioni, con un minimo restringimento nel corso del processo di asciugatura e conservazione.

    Basta esaminare da vicino le infiorescenze essiccate di Afghani #1 Automatic per capire perché gli antenati afgani di questa varietà sono noti come piante di hashish! Uno spesso rivestimento di tricomi ricchi di cannabinoidi ricopre completamente i grappoli di fiori maturi, così come le foglie a lama singola che crescono su di essi. Queste spesse ghiandole resinose sono la materia prima utilizzate nella produzione di tutti i tipi di hashish.

    Nel corso della lavorazione, le forbici e le dita si ricoprono di residui scuri di quei tricomi appiccicosi, analogamente al modo in cui viene raccolto il “charas”, l’hashish indiano fresco. Se essiccati e conservati in modo corretto, basta picchiettare leggermente le infiorescenze di Afghani #1 Automatic perché producano piccole cascate di polvere giallo-marrone. Ciò non è altro che la versione secca delle ghiandole resinose, che vengono raccolte per la produzione di hashish setacciato in Afghanistan e Marocco.

    L’aroma ricco e speziato della resina di cannabis non trattata è un elemento chiave del bouquet di Afghani #1 Automatic, insieme ai profumi dolci, terrosi e incensati caratteristici degli indica afgani.

    Naturalmente, le infiorescenze prodotte dall’Afghani #1 Automatic hanno un effetto indica potentissimo: fisico, sensuale e a lunga durata. Questa varietà è un ottimo stimolante dell’appetito e può essere di grande aiuto per il rilassamento e il sonno. Laddove i fumatori meno esperti potrebbero trovare la potenza dell’Afghani #1 Automatic soporifera in dosi elevate, i palati più allenati troveranno immenso piacere dall’inizio alla fine senza sonnolenza.

    Se avete già provato della vera indica afgana, sapete perché questa specie è fondamentale per la coltivazione moderna della cannabis. Le varietà per la coltivazione indoor, apprezzate per il portamento compatto, i fiori densi e la straordinaria produzione resinosa, discendono quasi sempre da piante di hashish afgane. A prescindere dal livello di esperienza, se sei un coltivatore indoor alla ricerca di un indica scuro e gustoso dalla fioritura automatica e dalla produzione abbondante e potente, ordina i semi di Afghani #1 Automatic oggi stesso!