Semi di Afghani #1 Femminizzati


  • Semi di Cannabis Femminilizzati
  • Soleggiato / Mediterraneo
  • Altezza media
  • Fioritura 45 - 55 giorni
  • Resa pesante
  • 95% Indica
€70.00
in stock
Payment methods: Visa, Master, Bank transfer and Cash

  • Semi di Cannabis Femminilizzati
  • Soleggiato / Mediterraneo
  • Altezza media
  • Fioritura 45 - 55 giorni
  • Resa pesante
  • 95% Indica
Acquista online semi di Afghani #1 Femminizzati - Sensi Seeds
Your order will be shipped discreetly
Orders are shipped the next working day
All our products are checked for quality
  • Descrizione


    La scelta ideale per gli amanti dell’indica, che apprezzano piante forti dalla fioritura rapida e abbondante, con grandi germogli densi! I semi della varietà classica Afghani #1 sono stati femminizzati, per rendere la coltivazione più facile anche per i principianti e per i coltivatori indoor a scopo terapeutico con poco spazio a disposizione. I semi di Afghani #1 Femminizzati offrono a tutti una sicura garanzia di successo.

    I semi di Afghani #1 Femminizzati sono ottenuti a partire dalle migliori varietà di indica della nostra collezione di cultivar afgane esclusive. Le migliori varietà di hash Sensi Seeds sono state combinate con una varietà di semi femminizzati per indoor capaci di produrre con continuità esemplari perfetti del genotipo “Afghana”.

    Le piante nate da questi semi sono robuste, di medie dimensioni, con un’intensa ramificazione laterale e abbondante fogliame di colore verde scuro. Per ottenere uno sviluppo completo delle piante e una resa ottimale, la varietà Afghani #1 Femminizzati richiede una fase vegetativa di almeno 8-10 settimane prima della fioritura. Una fase di crescita più breve permette di mantenere l’altezza finale delle piante al di sotto dei 100 cm. La crescita in altezza durante la fioritura rientra nella norma per le varietà indica. La parte aerea della pianta raddoppia all'incirca la sua altezza durante la fase di fioritura.

    Questa varietà si distingue per lo sviluppo rapido, e produce una massa di infiorescenze mature in sole 7-9 settimane dall'inizio della fioritura. Le piante ottenute dai semi di Afghani #1 Femminizzati offrono solitamente la resa migliore nel caso di un solo fusto principale e rami laterali non potati. Qualora le piante vengano cimate per stimolare la ramificazione laterale e la produzione di infiorescenze, è bene prolungare la fase di crescita di alcune settimane prima di avviare la fioritura.

    Nonostante il nome della Cannabis indica sia un chiaro riferimento all'India, sono i semi provenienti dall'Afghanistan a produrre gli esemplari migliori di questa varietà compatta e potente, dalla fioritura densa. Tutte le varietà di cannabis provengono dal vasto subcontinente indiano. Queste comprendono anche le varietà di indica vere e proprie, diffuse soprattutto nelle regioni montuose nel Nord del Paese. Il portamento compatto e la crescita rapida del genotipo indica sono il risultato dell'adattamento della cannabis alle condizioni di crescita estreme dovute all'altitudine elevata.

    Condizioni simili a quelle che ritroviamo sulla catena montuosa dell’Hindu Kush, che occupa gran parte del territorio afgano e dove la tradizione della coltivazione di cannabis e hashish ha radici centenarie. Da moltissime generazioni, le varietà di indica afgane vengono ibridate e selezionate in base a potenza, peso e produzione di resina. Il risultato è un pool genetico specifico per l’indica afgana, ricco ed intenso, riconoscibile per l’aspetto tipico e caratterizzato da decine, se non addirittura centinaia di variazioni. È possibile che due diversi cultivar di indica provenienti da vallate vicine l'una all'altra, per quanto parimenti apprezzate, condividano lo stesso aroma ma siano completamente diverse per quanto riguarda la struttura dei germogli. Analogamente, una coppia di varietà dalla parentela più remota possono presentare lo stesso aspetto ma avere effetti molto diversi.

    I germogli di Afghani #1 Femminizzati hanno un peso importante e un gusto intenso, accompagnato da un effetto indica molto potente. All’inizio della fioritura, gruppi di sepali ovali e duri cominciano a formarsi ad ogni internodo, ricoprendo la punta del fusto principale e dei rami laterali di lunghi pistilli bianchi. I sepali si moltiplicano e crescono fino a raggiungere dimensioni medie, trasformandosi gradatamente in gruppi densi di germogli consistenti. Questi stessi germogli continuano a crescere, fino a trasformarsi in infiorescenze più grandi e, quando il 60%-75% dei pistilli ha ormai assunto una colorazione che va dal bianco all'arancione, la parte superiore dello stelo principale dovrebbe essere divenuta un singolo panicolo, ricoperto di ghiandole resinose.

    Grazie al peso e alla densità di questa varietà, anche le infiorescenze più piccole ed isolate che si trovano nella parte inferiore delle piante contribuiscono, se raccolte, ad un raccolto soddisfacente. Per questo stesso motivo, il peso dei germogli di Afghani #1 Femminizzati si mantiene bene; in altre parole, i germogli mantengono buona parte del proprio peso anche dopo l'essicazione. Le dimensioni dei panicoli più grandi rimarranno grossomodo invariate, con una riduzione contenuta durante l’essiccazione e la conservazione.

    Basta osservare con attenzione i germogli essiccati di Afghani #1 Femminizzati per capire perché gli antenati afgani di questa varietà siano noti come piante di hashish! Le infiorescenze mature, così come le foglie lanceolate che ne dipartono, sono infatti ricoperte da uno spesso strato di ghiandole resinose – ingrediente di base dell'hashish.

    Durante la lavorazione manuale, forbici e dita si ricoprono regolarmente di residui scuri di tricomi appiccicosi, analogamente a quanto accade durante la raccolta del “charas”, l’hashish fresco proveniente dall’India. Se essiccati e conservati correttamente, i germogli di Afghani #1 Femminizzati picchettati leggermente producono una minuscola cascata di polvere giallo-marrone. Si tratta delle ghiandole resinose essiccate, le stesse che vengono raccolte per l’hashish setacciato della tradizione afgana e marocchina.

    Il gusto intenso della resina pura è un elemento chiave del bouquet di Afghani #1 Femminizzati, insieme agli aromi dolci, terrosi, speziati ed incensati tipici delle indica afgane.

    I germogli di Afghani #1 Femminizzati hanno chiaramente un effetto indica molto potente: fisico, sensuale e di lunga durata. Questa varietà ha un ottimo effetto stimolante sull'appetito e può essere di grande aiuto per il rilassamento ed il sonno. Mentre i fumatori meno esperti troveranno l’effetto indica di Afghani #1 Femminizzati soporifero in dosi elevate, i più esperti proveranno solo piacere dall’inizio alla fine.

    Basta provare la magia di un’indica originale afgana per capire perché questo genotipo sia così importante per la moderna coltivazione della cannabis. La maggior parte degli ibridi per la coltivazione indoor presentano il portamento compatto, la fioritura densa e la straordinaria produzione resinosa delle piante di hashish afgano da cui discendono. Indipendentemente dal livello di esperienza, se sei un coltivatore indoor alla ricerca di un’indica scura e aromatica dalla fioritura precoce, pesante e potente, ordina subito i semi di Afghani #1 Femminizzati!
Verifica