Ben Dronkers

Ben Dronkers portrait
Ben Dronkers

Ben Dronkers è il fondatore di Sensi Seed Bank, HempFlax, e del Hash Marihuana & Hemp Museum.

I primi viaggi

Da giovane, alla fine degli anni ’60, Ben Dronkers ha lavorato su navi mercantili che navigavano tra la sua città natale, Rotterdam, e diverse località esotiche. Così ebbe inizio la grande passione di Ben per i viaggi. Più tardi, quando decise di provare a disegnare e creare abiti esclusivi per il proprio negozio, Ben viaggiò in Turchia, Afghanistan e Pakistan per acquistare le stoffe. Qui scoprì le qualità delle fibre di canapa.

Le prime raccolte di semi di Cannabis

In questi paesi Ben acquistò anche della cannabis. Con un sorriso ci racconta, “Chiesi informazioni sulle piante di cannabis ai coltivatori locali e loro risero sotto i baffi. Uno di loro mi regalò una manciata di semi di cannabis e mi disse che i semi erano molto importanti. Questo fatto mi spinse a conservarli, a documentarmi sulle varie qualità di semi provenienti da regioni diverse ed a raccoglierne altri.”

Novi ibridi eccezionali

Quando fece ritorno in Olanda, Ben aveva oramai collezionato una grande varietà di specie di cannabis provenienti dall’Asia Centrale, dal Sudest Asiatico e dal Subcontinente. A partire da queste importanti fondamenta, egli iniziò a coltivare i propri ceppi ed a creare nuovi ibridi di cannabis. Nei primi anni ‘80, un afflusso di nuove varietà dagli USA arricchì il patrimonio genetico, permettendo lo sviluppo di ibridi eccezionali. La fondazione del Sensi Seed Club nel 1985 permise a Ben di condividere il proprio successo con altri amici entusiasti.

Condivisione della conoscenza

Durante i suoi viaggi, Ben collezionò anche manufatti di rara bellezza ed originalità, collegati al mondo della cannabis e della canapa. Via via che imparò a conoscere meglio la storia e le potenzialità della cannabis e dell’uso della canapa in generale, crebbe in Ben la voglia di condividere con il pubblico la propria conoscenza e la propria collezione.

Ciò lo portò ad aprire, insieme all’amico e compagno attivista della cannabis Ed Rosenthal, l’Hash Info Museum, che crebbe fino a diventare l’Hash Marihuana & Hemp Museum, una delle maggiori attrazioni turistiche di Amsterdam.

Ulteriori geni di Cannabis

Nel 1991, Ben acquistò un’altra banca di semi da un ibriatore che aveva lavorato con gli ibridi degli Stati Uniti dagli anni ottanta. Lo stock di geni delle due compagnie fu, così, unito dando vita all’attuale Sensi Seed Bank. Seguirono molti altri ceppi e la nuova compagnia crebbe sempre più.

La rinascita dell’industria della canapa
Non contento di parlare semplicemente delle meraviglie di cui è capace la canapa, nel 1994 Ben Dronkers fondò HempFlax, una compagnia situata nel nord dell’Olanda, dedicata alla coltivazione ed alla lavorazione della canapa industriale. Negli anni seguenti egli investì decine di milioni di euro nel coraggioso e riuscito tentativo di fare rinascere l’industria olandese della canapa, un tempo tanto fiorente.

Sensi in Paradiso

Ben Dronkers continuò a viaggiare e passò molto tempo nel Sudest Asiatico, soprattutto in Tailandia, che trovò talmente bella ed accogliente da fondarvi il Sensi Paradise Resort sull’isola di Koh Tao. Ancora oggi Ben passa diversi mesi all’anno in questa bellissima località. Un secondo Sensi Resort è attualmente in costruzione in Borneo.

Espansioni recenti

Nel 2009 è stata inaugurata l’ultima espansione dell’impero di Ben: la Museum Gallery, immancabile integrazione al Hash Marihuana & Hemp Museum. Ben è comprensibilmente orgoglioso di questa nuova espansione della famiglia Sensi, che espone alcuni dei suoi pezzi d’arte preferiti. La Galleria espone diversi capolavori, dipinti centinaia di anni fa, raffiguranti uomini e donne comuni intenti a fumare la cannabis.

Imprenditore della Cannabis

Ora che sta varcando la soglia dei 60 anni, Ben non ha certo intenzione di dormire sugli allori. La sua dedizione per la meravigliosa e multiforme cannabis Sativa L. lo porta ad accettare ogni anno nuove sfide. Anche se molte delle sue idee sono oramai diventate una fiorente realtà, esistono sempre nuovi orizzonti da esplorare per un imprenditore della cannabis.